domenica 18 marzo 2018

Antenati con le radici: gli appuntamenti della primavera (da dom 25 marzo al Parco Ciani di Lugano)

Con la primavera ritornano anche gli appuntamenti di Antenati con le radici, performances artistiche in omaggio agli alberi centenari diffusi nei territori urbani del Ticino; eventi site specific ad entrata gratuita, aperti a tutti e con ogni tempo, ogni volta diversi, che si propongono di aumentare la sensibilità dei cittadini nei confronti del “verde di prossimità”, che silenziosamente ci circonda nel nostro quotidiano e che non notiamo più.

Tutti gli spettacoli sono adatti ad un pubblico di ogni età, ad entrata libera, e si tengono con ogni tempo.

Foto Dona De Carli

Due in particolare saranno gli appuntamenti che debuttano:

Fruscio di foglie e movimenti poetici debutta domenica 25 marzo 2018 presso il Parco Ciani di Lugano (ore 15.30) (in caso di pioggia Ex asilo Ciani) in collaborazione con il Dipartimento Verde urbano della Città di Lugano.

Lo spettacolo ha la regia e drammaturgia di Santuzza Oberholzer e Andrea Valdinocci, in scena le compagnie Teatro dei Fauni e Teatro Zigoia, insieme all’attrice Sarah Lerch, e al musicista e cantante dei Vent Negru Mauro Garbani.

Platani foto Dona De Carli

Il ritmo del verso è accostato alla maestosità dei giganti verdi. La poesia è portata in piazza attraverso il teatro e la musica. Un carro allegorico di personaggi surreali: le muse ispiratrici, l’imbonitore folle, la zingara cartomante e i musicanti mettono in scena il concorso di poesia “Alberi centenari in città”. Il pubblico parteciperà al gioco del concorso, nel ruolo di “giuria popolare”.

Come parte integrante di questo appuntamento, infatti, è stato lanciato nel novembre 2017, il concorso poetico Alberi centenari in città, in collaborazione con ASSI (Associazione Svizzera degli scrittori di lingua italiana), che ha raccolto uno straordinario successo e che vedrà la premiazione del vincitore e dei selezionati proprio durante l’evento del 25 marzo. Interverranno lo scrittore e poeta Alberto Nessi, membro della giuria ufficiale, e il caposezione Verde Pubblico di Lugano Christian Bettosini, che ci parlerà di alcuni alberi centenari del Parco Ciani.

Lo spettacolo è in replica anche
domenica 8 aprile (ore 11.00) al Parco dei Poeti di Ascona segue spuntino offerto, con l’intervento dell’ingegner Pippo Gianoni che ci parlerà del Progetto Parco Nazionale del Locarnese. L’evento è in collaborazione con il Progetto Parco Nazionale del Locarnese.
Domenica 22 aprile al Parco botanico di S. Nazzaro, ore 16.00.

Mestieri e misteri
Sabato 5 maggio ai Grotti di Ponte Brolla (ore 11.00 segue spuntino offerto) va in scena l’evento itinerante Mestieri e misteri, sui lavori legati agli alberi con il racconto di leggende e tradizioni di un passato non troppo lontano. 

Foto Dona De Carli
Lo spettacolo ha la regia e drammaturgia di Santuzza Oberholzer e Andrea Valdinocci, in scena con Teatro dei Fauni, Teatro Zigoia, e il musicista e cantante Lio Morandi.

I mestieri del passato legati agli alberi e i misteri delle leggende locali, i canti popolari che parlano di lavoro, dei viandanti e dei nostri emigranti. La performance conduce lungo un percorso a gruppi, che si rivela un viaggio indietro nel tempo. La drammaturgia trae ispirazione dal corpus di racconti storici e di testimonianze; un percorso-collage in vari ambienti singolari, che si conclude sulla piazza di partenza per una festa finale. Esperti di tematiche del territorio parteciperanno con la loro testimonianza.

Grotti di Ponte Brolla

In replica sabato 26 maggio Lugano, Masseria Cornaredo ore 16.00, in collaborazione con il Dipartimento Verde urbano della Città di Lugano.

Gli appuntamenti del ciclo Antenati con le radici ideato da Santuzza Oberholzer, sono performances artistiche in omaggio agli alberi centenari, diffusi nei territori urbani del Ticino. Eventi site specific, ogni volta diversi, che si propongono di sensibilizzare i cittadini nei confronti del “verde di prossimità”, attraverso l’arte.

Inoltre la fotografa Dona De Carli e il giovane videomaker Reto Gelshorn seguono il progetto in ogni sua tappa, De Carli con un taccuino fotografico stampato in cartoline e Gelshorn con le riprese video, da cui produce brevi testimonianze video di ogni appuntamento.

Fino al 7 aprile è possibile visitare la mostra di Dona De Carli presso la Biblioteca Cantonale di Locarno


Per info: www.teatro-fauni.ch

fauni@teatro-fauni.ch

Tel. 079 331 35 56

di Cristina Radi

Nessun commento:

Posta un commento