venerdì 7 ottobre 2016

Inizia OSA! fra musica e teatro

Il 14 ottobre si apre la stagione di OSA!, la rassegna itinerante nel Locarnese di musica e teatro, a cura di Santuzza Oberholzer.
Il fil rouge di questa edizione autunnale sono le variazioni sul tema dell’appartenenza, variazioni virate sulle corde dell’arte performativa, dal canto alla narrazione, dal teatro alla green culture.

OTTOBRE
La stagione si apre il 14 ottobre con le calde e coinvolgenti sonorità del duo Talilema, i cui componenti Talike & Kilema provengono dal Madagascar, pur essendo di etnia e formazione differenti. La loro musica riesce ad esprimere gioia, dolcezza, senso di appartenenza (evento Faunaperò all’Atelier Teatro dei Fauni di Locarno).
Ascolta i Talilema

Il duo Talilema
Si prosegue con un fine settimana dedicato al teatro. Sabato 22 ottobre ancora Faunaperò all’Atelier TdFauni con il nuovo spettacolo dell’attore friulano ticinese d’adozione, Ferruccio Cainero in L’arco di San Marco, accompagnato con musica e danza dal vivo. Una pièce in cui Cainero, raccontando delle prime comunità cristiane, in cui l’atto del danzare segna una forte differenza spirituale, segue sempre il sottile filo narrativo fra ballo ed estasi e fa un excursus storico e geografico molto interessante attraverso il Friuli, il Salento, Como e il Ticino.
Ferruccio Cainero
Domenica 23 ottobre all’Oratorio di Tenero, teatro ragazzi con Il gigante Lulù, ultima produzione per i più piccoli del Teatro dei Fauni di e con Vicky De Stefanis. Una leggenda africana narra di un gigante che mangia tutto ciò che ha intorno, persino un intero villaggio, i cui abitanti vivono ancora nella sua pancia, ricordando con nostalgia il mondo di fuori. La fuga dalla pancia del gigante, però, li costringe a farsi così piccoli da trasformarsi in un nuovo popolo: i Pigmei.

I Ginkgo biloba
visti dall'obbiettivo di Dona De Carli
Gli alberi centenari e le loro storie sono i protagonisti degli appuntamenti del ciclo Antenati con le radici: sabato 29 ottobre ai Giardini Rusca di Locarno conosciamo meglio i Ginkgo biloba, alberi antichissimi, le cui origini risalgono a 250 milioni di anni fa. Pippo Gianoni, ingegnere forestale ed esperto in protezione ambientale, propone cenni di storia e morfologia di questi fossili viventi. Il gruppo musicale scandinavo Fearless Warriors of the Roseland ne interpreta la forza primordiale. Muoverà poi il giallo delle foglie, una dimostrazione di Tai Chi, anticamente praticato dai monaci, che in Cina coltivavano i giganteschi Ginkgo per i loro poteri medicinali. Il progetto è presentato anche sulla piattaforma di crowdfunding www.progettiamo.ch per essere sostenuto da quanti credono nell’importanza del verde intorno a noi.

Vootele Ruusmaa e Juan Pino
Dai ghiacci del Mar Baltico al Sole tropicale dell’Ecuador, domenica 30 ottobre (Faunaperò, all’Atelier TdF Locarno) il variegato gruppo Fearless Warriors of the Roseland presenta un concerto molto speciale, in cui il cantautore e percussionista Juan Pino nato in Ecuador e cresciuto in Svizzera e il compositore e musicista lettone Vootele Ruusmaa si ispirano alle loro radici per creare un nuovo scenario espressivo con voce e poesia.

Ascolta i Fearless Warriors of the Roseland

NOVEMBRE
Seeda
Un mix di musica tradizionale mongola e sonorità dell'Oriente per il concerto di sabato 12 novembre alla Sala Congressi di Muralto con il gruppo Sedaa (dal persiano "voce"), che alternando canzoni dai ritmi scatenati a ballate dai toni più dolci, conduce l'ascoltatore in un mondo esotico, che attraversa la vasta steppa mongola. Il concerto è preceduto da una cena mongola curata dall’Ass. La mensa e il gregge (prenotazione obbligatoria). Domenica 13 novembre i Seeda propongono una giornata di seminario di canto difonico con percussione all’Atelier Teatro dei Fauni.

Basel Rajoub di Soriana
Ancora il misterioso Oriente al centro del concerto di sabato 19 novembre al Centro Monte Verità di Ascona con Soriana quartet dalla Siria. Il programma combina la miriade di modi melodici e sottigliezze microtonali della musica araba e la musica contemporanea, generando un suono sublime tra spontaneità e controllo, radicato in una tradizione millenaria di improvvisazione.

Ascolta Soriana

Danilo Conti e la gallinella rossa

Domenica 20 novembre alla Sala congressi Muralto teatro ragazzi in occasione della Giornata dei diritti dei bambini, il divertente spettacolo La Gallinella Rossa della compagnia Tanti Cosi Progetti, che racconta la storia di un’insolita gallina intelligente e laboriosa, che capisce che può farne un uso diverso di un semplice chicco di grano, che con impegno e pazienza darà i suoi frutti.
Santuzza Oberholzer e Tiziano Tomasetti


Ancora alla Sala Congressi di Muralto domenica 27 novembre l’ultima produzione del Teatro dei Fauni per la prima volta presentato nel Locarnese, Il tempo delle case di e con Santuzza Oberholzer e la musica dal vivo del bassista Tiziano Tomasetti. Teatro di narrazione con al centro il tema della casa dell’infanzia: divertenti aneddoti della vita degli anni ’60, in una Locarno a toni pastello. Piccole grandi rivoluzioni di un’epoca in fermento, dove “modernità” è anche la tv che riunisce i vicini per le avventure di Zorro. Le case da noi abitate ci modellano, un involucro oltre il corpo e le emozioni. La musica dal vivo accompagna il canto e sottolinea il racconto, rievocando sonorità di quel periodo.

DICEMBRE


Fine d’anno in allegria con la Festa per ragazzi e adulti ormai diventata appuntamento fisso dell’anno. Il pomeriggio (dalle ore 15.00) si apre con la narrazione della brava Stefania Mariani della compagnia StagePhotography in Il viaggio di Abar e Babir con musica dal vivo di Emanuele Di Nardo. Un viaggio ricco di sorprese, in cui i pastori Abar e Babir partono alla ricerca del desiderio più profondo del loro cuore. Seguono giochi, musica, merenda e tanta allegria. Con Faunaperò

Per info: OSA! Organico scena artistica tel. 079 331 35 56

Prenotazioni: tel. 076 280 96 90

e-mail: ticket@organicoscenaartistica.ch

di Cristina Radi

Se ti è piaciuto questo post leggi anche:

Nessun commento:

Posta un commento