lunedì 5 ottobre 2020

Prorogata la mostra Gilbert & George. The Locarno Exhibition (Museo Casa Rusca, Locarno / fino al 6 gennaio 2021)

Prorogata fino al 6 gennaio 2021 Gilbert & George. The Locarno Exhibition, la nuova grande mostra del Museo Casa Rusca di Locarno, che da anni ormai dedica i suoi spazi espositivi ad artisti viventi contemporanei. 
La mostra è stata progettata in stretta collaborazione con gli artisti e a cura di Rudy Chiappini e presenta sessanta opere dai colori accesi di grande formato, divise in cinque gruppi realizzate tra il 2008 e il 2016.

Gilbert & George UNION DANCE, 2008 Tecnica mista, 226 x 190 cm © 2020
Gilbert & George - courtesy Arndt Collection
in mostra al Museo Casa Rusca fino al 6 gennaio 2021

I due artisti, sodali nell’arte e nella vita, si presentano da sempre come un’unica entità artistica, e propongono un immaginario dai toni cromatici molto forti, in cui accostano elementi urbani ad altri naturali o simbolici, immagini lontane fra loro, ma che unite in un unico soggetto, riportano ad un campo semantico nuovo (foglie diventano barbe, stelle antenne etc.), creando un senso di straniamento, di dubbio e perplessità in chi le guarda. Alcuni gruppi di opere sono unite fra loro in una trama di motivi ricorrenti come reti metalliche, filo spinato o bombolette di gas esilarante all’ossido d’azoto, denotando una sorta di ossimoro fra certe tematiche molto provocatorie e trasgressive e un senso di costrizione, chiusura, forte contenimento. Il doppio è sempre presente nella loro arte, loro sono due e hanno uno sguardo imperturbabile, ma spesso sono ritratti in pose buffe o ridicole, con la lingua fuori, mentre danzano, moltiplicati, a creare un ironico distanziamento e un senso di leggerezza, verso la pesantezza e la complessità del reale, che emerge dall’opera. 

Gilbert & George GHOST POST, 2016
Tecnica mista, 254 x 527 cm
© 2020 Gilbert & George - courtesy Galerie Thaddaeus Ropac, London, Paris, Salzburg
in mostra al Museo Casa Rusca fino al 18 ottobre 2020

In generale i due artisti, nonostante la loro espressione distaccata, hanno l’aria di divertirsi un mondo nel fare arte, unendo elementi quanto mai distanti fra loro, spesso anche carichi di profondi significati simbolici come la Union Jack, la bandiera inglese, che diventa Union Freak, o le monete con l’effige della regina, per creare nuovi sensi per l’arte e per la realtà stessa.

Gilbert & George GOD SAVE THÈ BEARD, 2016
Tecnica mista, 254 x 377 cm
© 2020 Gilbert & George - courtesy Galerie Thaddaeus Ropac, London, Paris, Salzburg
in mostra al Museo Casa Rusca fino al 18 ottobre 2020
Londra e il suo immaginario reale ed onirico è il punto di vista privilegiato di Gilbert & George; tutto il mondo e le sue tematiche sempre attuali sembrano essere racchiuse nelle strade attorno alla loro casa-laboratorio nell’East End londinese: sessualità, multiculturalità, tolleranza e tanto altro traspira solo attraverso la messa in mostra di scritte urbane, giornalistiche, figure iconiche della cultura pop contemporanea. 

Gilbert & George RIDLEY ROAD, 2013
Tecnica mista, 254 x 337 cm
© 2020 Gilbert & George - courtesy Galerie Thaddaeus Ropac, London, Paris, Salzbur
in mostra al Museo Casa Rusca fino al 18 ottobre 2020
Mentre noi guardiamo Gilbert & George sempre presenti nelle loro opere nudi o nei loro completi da uomo molto british, in primo piano o sullo sfondo a cercarli bene, anche loro guardano noi: uno sguardo compassato ma attento, attenti osservatori da fuori e da dentro l’opera stessa di una realtà mutevole e profondamente complicata, osservatori di questo grande circo che è l’umanità.

Gilbert & George © 2020 Gilbert & George


Sempre tuffati nel reale nel loro modo stravagante, nelle settimane della pandemia Gilbert & George hanno messo online gratuitamente, alcuni manifesti da scaricare a disposizione dei loro estimatori.


Gilbert & George. The Locarno Exhibition
Piazza Sant’Antonio, 
6600 Locarno

fino al 6 gennaio 2021
Martedì - Domenica 10.00-12.00 / 14.00-17.00 
Lunedì chiuso

Dicastero Cultura Città di Locamo 
Piazzetta de’ Capitani 2, 6600 Locamo 
+41 (0)91 756 31 70 | 

di Cristina Radi

Nessun commento:

Posta un commento